L'area archeologica

La splendida villa romana che risale al II sec. a.C. si trova a Nord di Avezzano all'altezza del Km. 112 dell'attuale Strada Statale Tiburtina Valeria.

Si tratta di una importante fattoria che occupava una superficie di circa 3000 mq., si sviluppa in un ampio settore rustico, destinato alla trasformazione e alla conservazione dei prodotti agricoli che venivano coltivati nei terreni della stessa villa ed adiacente un raffinato e prezioso settore residenziale.

Nel settore rustico sono rinvenuti: un torchio, le cisterne per la raccolta dell'olio e del vino e i dolia (grandi recipienti, per la consevazione del prodotto finito); nel settore residenziale è emerso un raffinato ambiente con piccole terme ed il bellissimo pavimento a mosaico policromo, unico nel suo genere nel territorio regionale, raffigurante l'immagine di una Vittoria alata su un carro, trainato da due cavalli in corsa.

All'interno delle gallerie del Centro Commerciale sono presenti n° 3 bacheche all'interno delle quali sono conservati i reperti più importanti rinvenuti durante gli scavi: su tutti la vera in marmo (greco scritto), posta sull'imboccatura del pozzo; manufatto di grande valore artistico, su tutta la superficie si susseguono, le immagini in rilievo di uomini, donne e animali, in un atteggiamento di festa al seguito del Dio Dionisio (Bacco per i Romani) inventore dell'arte di produrre il vino e dell'aratro, amante delle opere serene dei campi e della pace.

Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider